Immigrazione - Muccio & Counselors

Vai ai contenuti

Immigrazione

Cosa Facciamo > Materie


DOMANDE FREQUENTI

•Ingresso in Italia e permesso di soggiorno - Quali sono i termini e le procedure?

•Ingresso in Italia - Che fine ha fatto la richiesta di nulla osta al lavoro (Flussi)?

•Ingresso in Italia - Motivi di lavoro

•Ingresso in Italia - Cure mediche: requisiti

•Ingresso in Italia - Visto turistico

•Stranieri clandestini - Regolarizzazione

•Conversione del permesso - da motivi di studio in lavoro

•Permesso CE di lungo periodo - Quale e' il reddito minimo per ottenerlo?

•Cittadini neocomunitari - Ingresso per lavoro di rumeni e bulgari

•Cittadini comunitari - e' possibile ottenere la residenza senza la carta di soggiorno?

•Cittadinanza - Ritardo nel riconoscimento della cittadinanza per coniuge del cittadino italiano

•Cittadinanza - Reddito minimo per richiederla

Lo Studio Muccio & Counselors si occupa del Diritto dell'immigrato con particolarte riferimento al soggiorno, la cittadinaza, il visto d'ingresso, la tutela minori e dei rifugiati, il respingimento, l'espulsione e il diritto alle manifestazioni religione.
In particolare, offre consulenza e patrocinio per:
• l'ottenimento, il rinnovo e la conversione di un titolo di soggiorno [a rilascio obbligatorio, dichiarazione di presenza, permesso di soggiorno (acquisto della cittadinanza o stato di apolide, asilo, affidamento, attesa di occupazione, assistenza del minore, culto, motivi sanitari, studio, tirocinio ed  esame abilitativo all'esercizio di una professione, lavoro, motivi familiari e umanitari, ragioni di giustizia, residenza elettiva e altri casi particolari), ricevuta che dimostra la richiesta del titolo di soggiorno, accordo d'integrazione, contratto di soggiorno, nuovo permesso CE (ex carta di soggiorno) per i soggiornanti di lungo periodo, appartenenza a un Paese membro UE, vincolo familiare per cittadini extracomunitari con cittadini comunitari, cittadinanza italiana;
• matrimonio di cittadini italiani con partner stranieri;
• ricongiungimento familiare, per familiari comunitari ed extracomunitari che si trovano all'estero (es. coniuge, figli, genitori);
• riconoscimento dei titoli di studio o professionali conseguiti fuori dall'Italia (equipollenza).







Torna ai contenuti